Il canneto di Eridu

Un blog per tutti e per nessuno

Almanacco, IV

Quarta pagina dell’Almanacco del Canneto di Eridu.
14 ottobre 2012

Il 14 ottobre del 1066, la bellezza di 946 anni fa, il duca di Normandia Guglielmo il Conquistatore porta i normanni alla vittoria sugli anglosassoni nella battaglia di Hastings. E così (dal punto di vista di Robin Hood, per lo meno) le canaglie normanne invadono e dominano Albione, aggiungendo un nuovo strato etno-culturale-linguistico a quello che diverrà il popolo inglese. Prima i celti, poi i romani, poi stirpi germaniche (angli e sassoni) e infine franco-normanni (con sangue nordico e lingua francese). In questa battaglia la cavalleria normanna, e l’astuzia del loro capo, ebbe ragione della pesante fanteria sassone.

Ora, qual è la grande battaglia storica, possibilmente epocale, un punto di svolta, che più vi colpisce? E perché? Qadesh, Gaugamela, Cannae, Zama, Hastings, l’assedio di Gerusalemme, Austerlitz, Waterloo, Caporetto, Guadalcanal, Omaha Beach…

Niente battaglie letterarie non storiche, niente fosso di Helm, niente Hoth, stavolta.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

7 pensieri su “Almanacco, IV

  1. Mauro in ha detto:

    Non sono un grande appassionato di storia militare, ma direi Canne perchè è stata la prima di cui ricordo di aver letto e anche da un punto di vista militare corredata da schemi e illustrazioni, da un punto di vista storico Lepanto e Stirling.
    Lepanto perchè fu determinante sia la superiorità tecnologica che la coesione tra gli alleati. A Stirling perchè è un esempio invece di come piccoli numeri possano prevalere sui grandi in un contesto di battaglia campale.

    • Pensa che per me Canne ha un doppio valore: intanto la tattica di Canne era una delle scelte automatiche possibile nel vecchissimo videogioco centurion… Ficherrimo, per l’epoca.
      Per inciso, no, non sono mai riuscito a far innamorare Cleopatra, né conosco alcuno che ci sia mai riuscito. Ho il sospetto che fosse una leggenda.
      Poi, sulla battaglia di Canne ha scritto un libro per Mondadori il mio professore di storia del biennio al liceo: “Canne, descrizione di una battaglia”, di Marco Sartori e Massimo Bocchiola. Ne hanno scritto anche uno su Teutoburgo.

      • Mauro in ha detto:

        Teutoburgo, il primo incontro serio di due nazioni (Italia e Germania) destinate a “sfidarsi “per secoli in vari modi 🙂
        Comunque nel primo post mi sono confuso non era Canne ma Zama, la prima battaglia di cui porto ricordo.

  2. Buongiorno Cestinante! Più che una singola battaglia, a me viene in mente l’opposizione dei Parti alla conquista romana.

  3. le termopili, per quanto consideri gli spartani belli come un incidente, rimane la mia favorita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: