Il canneto di Eridu

Un blog per tutti e per nessuno

Almanacco, LVI

Cinquantaseiesima pagina dell’Almanacco del Canneto di Eridu.
14 gennaio 2013

Almanacco telegrafico, perché ho pochi momenti a disposizione. Cinquantanove anni fa matrimonio celeberrimo: Marilyn Monroe sposa il campione di baseball Joe DiMaggio (dai cantiamo tuttinsieme uèr ev iu gon Giò Dimaggìo a nescion torn iz lonli ais tu iuuuu).

E rapidamente passiamo alla domanda: tra i matrimoni celebri ce n’è qualcuno che per qualche particolare motivo vi ha colpiti, toccati, smorbati, stratavanato la fava?

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

13 pensieri su “Almanacco, LVI

  1. Quello del uomo ragno, con annesso divorzio, aborto finto e figlia rapita e annullamento da parte del demonio. 🙂

  2. Mauro in ha detto:

    Ho solo sensazioni di fastidio legati ai matrimoni, più che altro per colpa dei mass media, percui ricordo con pessimismo e fastidio Ranieri-Kelly, Windsor-Spencer, Windsor-Ferguson , Windsor-Middleton.
    A causa di questa cosa dopo un periodo di relativa tolleranza per le monarchie costituzionali sono ritornato sui miei passi e credo fermamente in un ordine repubblicano solo per evitare sta rottura di scatole del “bombardamento mediatico reale”

    • Per non parlare delle varie infante di Spagna e principi delle Asturie. E imperatori nipponici.
      Ma Cruise-Kidman e Cruise-successoradellakidman non sono tanti gradini sotto come rottura di balle…

  3. Topus in ha detto:

    Le mie preferite? Le nozze di Cadmo e Armonia, oltre ad essere il titolo del più bel libro sulla mitologia greca che io abbia mai letto, sono state un fottutissimo signor party, con tutti gli dei dell’Olimpo discesi a terra, baldoria, musica, leoni, linci, e Dioniso che al sessantesimo “Evoè” inizia a raccontare le barzellette sporche. Un signor fottuto party.

    • Messa così, ti dirò, mi spiace di non essere stato invitato, dannazione.
      Meno male invece che non c’eravamo alle nozze di Elena e Menelao, sennò toccava partire per la guerra di Troia…

      • Topus in ha detto:

        Tenendo conto conto che non saremmo stati nè grandi eroi degni di particolare sottotrama nell’Iliade, nè il pirla che sbarca per primo a Troia, forse ne saremmo usciti in qualche modo vivi. Pero 10 anni, che due coglioni, per delle nozze che forse non erano nemmeno ‘sto granchè. E magari seduti vicino a quel PdF™ di Paride.
        Ok hai ragione,meglio non esserci stati…

      • Artù e Ginevra? Che dici? Col rischio magari di essere un po’ ciucchi e prestare giuramento di fedeltà a uno dei due ed esser tirati dentro nella guerra finale con Lancillotto… però con gran giostra di cavalieri nel meriggio, che mi sa un po’ di calcetto post-grigliata, una giostra fatta da gente allegrotta disposta a fare i cazzoni… «o guardatemi, giostro a culo busone e senza briglie!» e babàm per terra.

  4. Topus in ha detto:

    Supremo LOL per la giostra post-pranzo, val bene il rischio della battaglia finale (che ancora una volta, se ce la giochiamo bene, magari riusciamo a schivarla…)

  5. Be’ ricordo il clamore attorno al marriage tra la Aniston e il bel (?) Pitt, durato forse un mese e poi finito in un (secondo me) programmato divorzio. Fu un evento realmente disgustoso per la messa in scena dello sfarzo, la segretezza delle foto concesse a prezzi stratosferici, il business del gossip che vi si annidava. Sì, devo dire che nella classifica dei disgustosi matrimoni celebri questo è in buona posizione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: