Il canneto di Eridu

Un blog per tutti e per nessuno

Almanacco, LX

Sessantesima pagina dell’Almanacco del Canneto di Eridu
28 gennaio 2013

Se le mie informazioni sono esatte, oggi è un anniversario particolare. Infatti 55 anni fa, nel 1958, vedono la luce dei piccoli oggetti di plastica che hanno fatto storia, per lo meno la nostra storia, di noi nati negli anni Settanta.

Sto parlando dei mattoncini Lego. Che, tanto per dire, solo sabato sera facevano parte dei regali ricevuti da uno del mio giro, un frequentatore del Canneto.

Ora, se dovessi mettermi a scrivere di Lego probabilmente mi commuoverei e finirebbe in lacrime e melanconia.
E lo faccio.
Vi parlo per esempio di quando a 6 anni i miei mi portarono in un negozio di giocattoli a vedere il castello di Lego, il primo, quello giallo, nel periodo in cui ero intrippato fuori misura con i cartoni animati di «La spada di King Arthur», con tanto di 45 giri in vinile in heavy rotation nel mio mangiadischi. Potrei parlare del fatto che non volevo la stazione di polizia, ma il castello, e mi dicevano che Santa Lucia forse mi avrebbe portato la stazione di polizia, perché il castello… mah… era finito… e invece trovarmelo davanti fu una grande emozione.
Potrei raccontarvi di quanto mi piaceva la serie di Legoland Castello, con la locanda, o il carro-prigione regalatomi da mia nonna, o il technik che mi regalò l’altra nonna. E il castello piccolo grigio con il portone rosso, pezzo macante nella mia collezione.
E il Legoland Spazio dell’amico Juan, che aveva delle piattaforme lunari fatte col gesso, molto belle. E le piattaforme della città che invece facevano parte si una delle mie prime santalucie, a 3-4 anni.

Ma una bella domandona ora la pongo a voi, vecchi miei. Tra tutti quelli che avete avuto, qual è l’oggetto in Lego che più avete desiderato e per il quale avete più gioito? E quale invece quello che avete desiderato e mai ottenuto?

Sì, contano anche oggetti comprati da adulto, o che vorreste ancora comprare…

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

20 pensieri su “Almanacco, LX

  1. Luca in ha detto:

    Avuto: il castello del Leone
    Desiderato: il galeone dei pirati (il primo)

    E comunque si scrive Tecnic, non Tecnik 😉

  2. fabio foggetti in ha detto:

    Sempre amato il lego, sopratutto Castelli e Spazio ma mai avuti grandi set, se non il Castello dei Principi (di mio fratello in realtà).
    L’acquisto, da piccolo, più amato, è stato quello del set di sei figure del Castello, tra le quali erano presenti ben 2 personaggi della foresta (quelli simil banda di Robin-Hood). Erano indispensabiliper le storie che facevo.

    Ho invece sempre desiderato gli altri set della Foresta.

    Oggi, nei miei cabalici 37 anni, vorrei poter avere 140 euro da sacrificare per il set del Villaggio Medievale (sempre lì vado a parare).

  3. Il set sempre voluto ma mai potuto avere in effetti sono 2 e sono questi:
    il treno passeggeri giallo 12v 7740 http://www.brickset.com/detail/?Set=7740-1 e il treno rosso passeggeri 12v 7745 http://www.brickset.com/detail/?Set=7745-1.
    Tra i set più voluti ed ottenuti, direi tutti quelli che ho 🙂
    Con particolare piacere ricordo il 10144 Sancrawler di Star Wars http://www.brickset.com/detail/?Set=10144-1, l’Emerald Night spettacolare treno 10194 http://www.brickset.com/detail/?Set=10194-1 e il 10183 Hobby trains, mio primo acquisto sullo shop lego http://www.brickset.com/detail/?Set=10183-1

  4. Già, infatuazione iniziata grazie ai miei che mi regalarono un paio di treni lego anni 80 e una ‘vagonata’ di binari, abbinando il tutto con un libro con innumerevoli spunti e istruzioni per ampliare il mondo dei treni lego. Non posso che ringraziare 🙂

  5. Temo di dover ammettere di non aver mai amato i Lego, anzi, di averli considerati anche da piccola brutti e kitsch

  6. Mauro in ha detto:

    La mia linea preferita è (stata) quella del Castello, il lego piu desiderato e ottenuto il castello dei leoni anche se in realtà piu che desiderato l’ho apprezzato a posteriori nel senso che era il mio giocattolo preferito e quello con cui mi sono più divertito, avendo diversi pezzi “medi” avevo una grande varietà di scenari da realizzare combinandoli con il mio castello. Pezzo desiderato e non avuto? Nessuno in particolare.

  7. sarah in ha detto:

    io mi accontento dei normali lego qll per costruire da bimbi piccoli…ma una domanda sono l’unica ad impazzire per i treni della LIma? =)

    • il lego duplo?!?

      Trenini Lima: mai avuti. In compenso ho visto un notevole museo tematico sull’argomento a Füssen, in Algovia.

      • sarah in ha detto:

        Formidabile!! io sto studiando come collegare due linee ferroviarie ma il problema maggiore è dove lo metto?ho recuperato un magnifico treno merci perfettamente funzionANTE ANNI ’70…

      • mmh… ogni anno a Cremona c’è una mostra mercato del giocattolo d’epoca e vendono trenini a QUINTALI e d’ogni tipo e foggia… a novembre, se non ricordo male

  8. sarah in ha detto:

    una curiosità a Genova in una galleria sono esposte opere realizzate in omaggio ai Lego!! e comunque la più bella cosa lego che ho visto l’ho vista al Sony center di Berlino una giraffa realizzata con i mattoncini!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: