Il canneto di Eridu

Un blog per tutti e per nessuno

Almanacco, LXVI

Sessantaseisima pagina dell’Almanacco del Canneto di Eridu
17 febbraio 2013

Oggi, nel 1984, la bellezza di 29 anni fa, in Canada si assiste alla prima mondiale di “Cera una volta in America”, di Sergio Leone.
E questo mi dà lo spunto per una fantastica domandona della domenica sera. Parlando di un grande italiano del cinema come Sergio Leone, qual è secondo voi l’icona del cinema italiano del mondo? Qual è il pezzo da novanta di cui noi italiani dovremmo più essere orgogliosi di fronte agli spocchiosi commedianti francesi, ai variopinti danzerecci indiani, ai tracotanti cineasti americani?

Prima che diciate qualsiasi cosa, sappiate solo che tra gli attori italiani più famosi in America spiccano, al primo e al secondo posto, Carlo Pedersoli e Mario Girotti, meglio noti con gli pseudonimi di Bud Spencer e Terence Hill.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

9 pensieri su “Almanacco, LXVI

  1. fabio foggetti in ha detto:

    Non credo sia solo una l’icona. Abbiamo miti come Loren, Fellini, Mastroianni, per arrivare a Leone e oggi a Tornatore.
    Se la Canalis non se lo faceva scappare, a quest’ora avevamo naturalizzato George Clooney.

    • La cosa più italiana che sa dire è «Nespresso, what else?»… meglio allora il «tengo o cuore italiano» di Depardieu 😉

      • fabio foggetti in ha detto:

        veramente George diceva anche “immagina, puoi”. Depardieu ha dimostrato di tenere cuore russo…

      • Quello non è il cuore, è il portafogli. Non vanno mai confusi, né in bene né in male… il fatto di avere il portafogli russo dimostra che Depardieu in fondo è proprio italiano…

  2. Topus in ha detto:

    Sicuramente Leone è un pezzo da 90 e ancor di più dopo esser stato riportato in auge da Tarantino. Il secondo nome che ci fa sbancare al cinema è sicuramente quello di Ennio Morricone, sia sempre lodato. Scandaloso che non abbia mai vinto un oscar e abbiano dovuto rimediare con uno alla carriera.
    Tra i registi hanno una certa risonanza internazionale Bertolucci, Tornatore, Salvatores, di recente Muccino (vabbè…). Anche il nome di De Laurentiis ha un certo peso oltreoceano, ma soprattutto per i film passati.
    Quanto agli attori credo che all’estero si sia fermi ancora a Mastroianni e Loren. Attualmente la più famosa è Monica Bellucci, il che è tutto dire.

    Poi ci sono nomi importanti, ma da addetti ai lavori, come Dante Ferretti, scenografo di una certa importanza. Oppure Vittorio Storaro, direttore della fotografia, 3 volte premio Oscar.

    • Topus in ha detto:

      Oh, e dimenticavo Benigni. Credo sia l’attore italiano più famoso all’estero.

      • C’è una citazione ricorrente su internet riguardo un fantomatico sondaggio compiuto dalla rivista Time nel 1999, sull’onda dell’Oscar di Benigni, da cui emersero come primo e secondo attore italiano proprio Trinità & Bambino…

  3. sarah in ha detto:

    anche se con un po’ di ritardo… Gasman!poliedrico dal cinema al teatro!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: