Il canneto di Eridu

Un blog per tutti e per nessuno

Almanacco, XCIV

Novantaquattresima pagina dell’Almanacco del Canneto di Eridu
11 luglio 2013

L’undici di luglio è una data interessante, sono accaduti diversi eventi di una certa rilevanza nella storia dell’uomo. Ma in questo almanacco non ci occuperemo di alcun evento epocale. E non pensate di cavarvela con così poco, perché su questo argomento ci torneremo.

L’11 luglio del 1920, nella città azera di Baku, nacque un personaggio notevole, tal Zecharia Sitchin. Autore di vari best sellers, è soprattutto noto come uno dei più famosi divulgatori della cosiddetta “Teoria degli antichi astronauti”, insieme a Peter Kolosimo, Erich von Däniken e Giorgio Tsoukalos (il primo a dispetto del nome d’arte è un modenese, gli altri due svizzeri), un corpus assolutamente non organico di teorie che mettono gli alieni al centro dei più grandi eventi della storia umana, fino a spingersi a considerare gli umani come creati dagli alieni attraverso ibridazione di loro stessi con homo erectus, a ipotizzare che gli antichi dei fossero alieni che ingravidavano donne umane, a credere che molti riferimenti nei testi sacri delle antiche civiltà siano chiare prove della loro teoria, e parlano anche di guerre atomiche nell’età del bronzo, distributori di microonde per navi aliene nascosti nelle piramidi, macchine del tempo e astronauti raffigurati dai bassorilievi maya. Sitchin, in particolare, arrivò a dire che la terra si era formata per lo scontro di due corpi celesti, Nibiru e Tiamat, nella zona della fascia degli asteroidi, evento “descritto” dai testi sumerici e babilonesi.

In questo periodo sto investendo del tempo guardando “Enigmi alieni”, trasmissione che punta tutto su queste teorie, e devo dire che ogni volta che credo siano arrivati al punto più estremo possibile, mi dimostrano che mi sbaglio.
Ora, senza ridere, fate la prova. Cercate di inventare teorie ancora più estreme, più clamorose. Non abbiate paura di esagerare, siate folli, siate tamarri. Vediamo se ci riuscite.
Io non ce l’ho fatta, per quanto mi sia sforzato di sparare alto arrivo sempre largamente al di sotto del loro livello, e quando mi sembra di averli superati scopro che la mia idea è già una teoria, un po’ edulcorata.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

26 pensieri su “Almanacco, XCIV

  1. il sangue non è nient’altro che un complicato meccanismo di controllo che gli alieni usavano per manipolare le creature che inventavano. e che useranno ancora. perchè? perchè è presente nella maggiorparte degli animali. come va come prima prova?

    • Una buona partenza. Manca però l’elemento archeostorico e il bang sonico sconvlgente complottista. Roba del tipo che tra le prove devi citare il fatto che il sangue di san Gennaro si scioglie, e la tua equipe ha scritto al Papa per chiedere il permesso di fare delle analisi e il Vaticano quando ha saputo chi siete ti ha diffidato dal disturbare ancora il Santo Padre.

    • Luca in ha detto:

      Mi ricorda vagamente uno degli special di Natale di Doctor Who 😉

  2. In realtà le piante sono degli alieni. Sono un popolo estemamente colonizzatore e hanno viaggiato per galassie e galssie, interi sistemi, per diffondersi sotto forma di semi o spore.
    La loro è una tecnica che richiede ere per conquistare definitivamente un pianeta. Prima vi si stabiliscono e rendono l’aria respirabile attraverso dei processori atmosferici biologici presenti nei loro corpi. naturalmente esistono alcune piante “operaie” specializzate in questo lavoro, come le alghe azzurre, e una volta espletato, muoiono o si mummificano. Le piante individuano la razza che ha maggiori chance di diventare dominante e introducono degli individui utili per la sua sopravvivenza: ecco il motivo per cui non si trovano piante come il lino, il grano e altre allo stato selvatico, semplicemente perchè sono arrivate dopo, quando ce n’è stata necessità, chiamate dalle compagne!
    Le piante sorvegliano con attenzione la specie dominante e se ne nutrono ma senza darlo a vedere (ad esempio nei cimiteri, ma lo fanno con eleganza), inoltre si nutrono indirettamente attraverso le attività della specie dominante, come l’allevamento. sanno che una parte di esse andrà sacrificata, e alcune piante vengono chiamate proprio “expendables”. Ricompaiono inesorabilmente dove la specie dominante diserba, come un cerotto su una seuperficie nuda. Sono implacabili. Alcune si specializzano in determinati ambienti, ma riescono a sopravvivere in quasi tutto il pianeta.
    La specie dominante, senza saperlo, le coltiva
    Una volta che la specie dominante ha raggiunto il tetto massimo di tolleranza per il pianeta, invertono la loro funzione di processori atmosferici e rendono l’aria irrespirabile per la specie dominante, che morirà entro pochi giorni. naturalmente tutte le specie affini moriranno egualmente.
    Le piante hanno diversi livelli di adattabilità e possono respirare diversi titpi di gas, quindi si moltiplicheranno, invadendo il pianeta, eliminando qualsiasi forma di vita animale presente.

    ahò…ehhmejo de così non m’è venuta. C’ho pensato tutta notte…nnaggia…

  3. Luca in ha detto:

    Enigmi Alieni… lo danno da anni su History Channel (in effetti Focus è una succursale di HC, visto che praticamente tutta la programmazione viene dai suoi magazzini), ma non ho mai seguito una puntata per intero ^^

    Al di là del fatto che Sitchin potrebbe essere il migliore amico di Giacobbo, hai pensato di leggere qualche suo libro, tipo “Guerre atomiche al tempo degli dei”? 😀

    Teoria stronzata vista in tv (su Focus, in vacanza a Grado giusto una decina di giorni fa): Akhenaton (il faraone che ha tentato di introdurre il monoteismo nell’antico Egitto per chi non l’avesse presente) sarebbe un ibrido umano-alieno per via del tentativo di cambiare completamente la religione di stato, ma sopratutto per le statue che lo ritraggono: quelle degli altri faraoni erano tutte fiche e muscolose, mentre la sua aveva la pancetta e il cranio stranamente allungato ^^’

    Teoria stronzata fantascientifica di me medesimo (concepita negli anni dell’adolescenza): qualche milione di anni fa Marte e Venere ospitavano due razze estremamente evolute che a causa dei conflitti arrivarono a rendere inabitabili i rispettivi pianeti con le armi di distruzione di massa (tipo un disintegra atmosfera o roba del genere), i superstiti di entrambe le razze decisero di creare degli ibridi e colonizzare la terra ripartendo da zero (e l’avevo pensata molto prima di Galactica eh).

    • Step successivo: viaggiando su entrambi i pianeti gli umani scoprono questa cosa. Si rendono conto inoltre che entrambe le razze erano ermafroditi e per riuscire a ibridarsi i marziani sono diventati maschi e i venusiani femmine, innestando poi nei loro cervelli tramite virus l’attrazione genetica verso l’altra specie…

      • Luca in ha detto:

        Sembra la versione al contrario degli Zentradi di Macross in cui i due generi si sono separati in due razze distinte che si riproducono tramite clonazione…

        Comunque potrebbe essere interessante come idea, non avevo pensato alle possibili conseguenze di una scoperta simile

      • Luca in ha detto:

        Alziamo il livello di cazzataggine: su Marte esiste una città sotterranea di suprematisti marziani sopravvissuti che vogliono eliminare gli impuri (ibridi), quegli stessi marziani che hanno fornito diverse tecnologie avveneristiche ai nazisti…
        Fornirono anche tutto il necessario perché Oppenheimer arrivasse a creare la bomba atomica: il loro piano di far autodistruggere la razza umana a suon di testate nucleari è fortunatamente fallito.

      • Alziamolo ulteriormente: si trovano prove di questa vicenda in tutte le mitologie antiche, soprattutto in quella greca, con – ad esempio – il mito delle amazzoni (evidentemente venusiane), o di Artemide e delle sue compagne di caccia. Per non parlare dell’amore di Afrodite (Venere) e Ares (Marte), evidentemente simbolo dell’unione sulla terra dei due popoli. Prima Afrodite era sposa di Efesto, ricordo ancestrale dell’alleanza delle venusiane con un pianeta in seguito distrutto dai marziani (da cui la fascia degli asteroidi).

        Tutte queste stronzate mi stanno stremando.

    • Luca in ha detto:

      La domanda che sorge spontanea è: ma c’è qualcuno che ha fatto in modo che i terrestri avessero tutti questi riferimenti sulle loro origini?
      E perché i marziani hanno cercato di far in modo che tutti questi riferimenti venissero superati e dimenticati favorendo la diffusione di una religione monoteista? Eh sì, nulla di meglio di una nuova religione per cancellare i vecchi riferimenti (e non è nemmeno il primo caso storico), un paio di messaggi telepatici ben piazzati e via, fino al culmine del sogno di Costantino che impose il cristianesimo come religione di stato.

      Probabilmente duemila anni fa i marziani volevano solo essere dimenticati, mentre ora esiste una fazione che vorrebbe distruggere l’umanità, anche perché è chiaro che la loro città si trova sotto il famoso “volto su Marte” e quindi si sa dove trovarli.

      Nota: si scherza (forse) senza nessun intento di dileggio o offesa verso i credenti di qualunque religione 🙂

      • Altre fonti attendibili (che se volete svelerò), affermano che il triangolo delle Bermuda sia una zona di accesso, tramite teletrasporto, alla base dei marziani sotto la faccia di marte.
        Chi ci è stato ed è riuscito a tornare, afferma che Elvis è ancora vivo ed è un marziano vero e prorpio.
        Tutti i raduni di sosia di Elvis, sono in realtà raduni di Marziani puri, in incognito sulla terra, dove si studiano i nuovi piani di azione contro gli ibridi.
        I Puri hanno il controllo delle Telecom di tutto il mondo e tendono a controllare l’umanità tramite i telefoni (e questo si ricollega al commento su F….n un po’ più sotto 🙂 )

        p.s. un premio per chi indovina la fonte!

      • Il livello dell’asticella è alto davvero. Qui occorre prendere la rincorsa… mi serve un po’ di tempo…

  4. Allora, questa è originale, non può averla pensata nessuno (per fortuna).
    Dunque: i letti sono degli alieni. Sono sul nostro pianteta da tempo immemorabile e hanno raggiunto un livello quasi simbiontico con noi. Si sono evoluti molto velocemente nell’arco dei secoli, sebbene il loro metabolismo sia molto lento. L’invasione ebbe origine in tempi immemorabili, difatti letti e giacigli sono rappresentati ovunque, e lo scopo era quello di studiare gli umani per poterli conquistare. Per fare ciò sono stati introdotti altri elementi alieni, come i cuscini, i cuscinoni, le sdraio, le trapunte, le lenzuola ricamate. Alcune teorie vorrebbero che i disturbi del sonno siano dovuti a procedimenti invasivi dei letti. Altri dicono che c’è una sorta di lobby tra la specie dei letti e le case farmaceutiche che fanno sonniferi: i letti non fanno dormire le persone che devono acquistare dormiferi.
    Già questo basterebbe a spiegare la loro presenza qui, perchè c’è chi sostiene che i letti non siano una specie invadente quanto commerciale. In pratica commercerebbero informazioni su di noi, vendendole al migliro offrente, e per vivere dignitosamente gli basterebbe questo zicchino che si sono inventati con le ditte farmaceutiche, con gli psichiatri, con i centri d’ascolto. pare che nessuna di queste malattie esista veramente, ma sia indotta dai letti.
    non si sa se e quando i letti invaderanno la terra, ma è accertato che i letti hanno un problema: quando decidono di avviare la conquista della Terra, si addormentano.

  5. F….n è bello
    e con questa vinco e chiudiamo il blog 🙂

    Sulla terra esiste un solo Alieno, presente dalla notte dei tempi, incaricato di monitorare lo sviluppo umano.
    E’ nominato nella bibbia come Matusalemme e conosciuto ai nostri tempi come F….n (non metterò il suo nome per intero per preservare la sua privacy, ma per il curatore del blog ed altri potrà essere riconosciuto agevolmente 🙂 ), il suo fine ultimo è quello di coltivare l’umanità per poi eliminarla a suon di “ma vai a cag..e”.
    In effetti, non appena F. leggerà questo commento, darà inizio allo sterminio dell’umanità, spero potrete perdonarmi 🙂
    Più precisamente qualche essere umano è stato già colpito più volte e ripetutamente da una forma più lieve degli attacchi mentali di F. nei giorni scorsi.
    E questo post ne è la prova, o almeno l’80% dei commenti 🙂

  6. Incidentalmente… ho appena notato che dei quattro articoli più commentati nella (breve) vita di questo blog tre parlano di alieni, invasioni aliene, antichi alieni, e una di John Titor e viaggi nel tempo.
    E allora lo dovete dire. Ditelo, che non volete il Canneto di Eridu ma Mistero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: